PiroWeb


Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
  Stampa pagina

reportage DI FRAIA
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 22/04/2013, 10:16 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: 26/04/2009, 18:56
Messaggi: 1066
Salve a tutti. In home page ho notato la presentazione del reportage di questa ditta che non mancherò di visionare. Una sola rettifica, certamente doverosa.

Nel comune di Villa Literno (CE) dove ha sede l'opificio non c'è nessuna località di nome "Trentola Ducenta".

Trentola Ducenta (CE), invece, è il nome di un comune distinto e separato che sorge proprio accanto a Villa Literno.

Forse l'equivoco può essere stato determinato da questa pagina http://www.fuochidifraia.it/2/CONTATTI/preview_009.htm dove i due comuni sono scritti l'uno sopra l'altro.

Se le mie info sono giuste le cose stanno invece così. La famiglia Di Fraia risiede attualmente a Trentola Ducenta, mentre l'opificio sorge a Villa Literno.

Confondere un posto coll'altro non è la fine del mondo, ma pure mettere una la ciliegina sulla torta richiede un pochino di attenzione in più. Sicchè a guadagnare punti è proprio Piroweb.

Ciao.

_________________
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)


Top
 Profilo  
 

Re: reportage DI FRAIA
MessaggioInviato: 22/04/2013, 13:14 
Amministratore
Non connesso

Iscritto il: 16/06/2008, 22:15
Messaggi: 4946
Grazie Raffaele2012, il tempo di ordinare le idee, e sistemo.


Top
 Profilo  
 

Re: reportage DI FRAIA
MessaggioInviato: 22/04/2013, 18:16 
Non connesso

Iscritto il: 27/10/2009, 16:06
Messaggi: 51
Rispetto per le persone, sicuramente ottimi lavoratori ma ne avrei fatto pienamente a meno di vedere e far vedere le condizioni in cui operano molte pirotecniche italiane. Non mi dilungo e che il mio messaggio sia considerato strettamente personale.


Top
 Profilo  
 

Re: reportage DI FRAIA
MessaggioInviato: 22/04/2013, 18:39 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: 26/04/2009, 18:56
Messaggi: 1066
In primo luogo ringrazio Woland per aver letto il mio precedente messaggio.

A riguardo della location della fabbrica e della condizione dei locali (e quindi a riguardo della velocissima considerazione di Michi), invece, mi permetto di scrivere che il tutto sembra trovarsi in condizioni assolutamente migliori rispetto a quanto si è visto in relazione ad altri opifici.

Nel prossimo post, mi permetto di aggiungere qualche specifica riflessione proprio sulla ditta Di Fraia.

_________________
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)


Top
 Profilo  
 

Re: reportage DI FRAIA
MessaggioInviato: 22/04/2013, 19:05 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: 26/04/2009, 18:56
Messaggi: 1066
DI FRAIA. Storia di una ditta che, come scritto da Woland, ha raggiunto oramai i 60 anni. Storia fatta sicuramente di tanta gavetta e, soprattutto, di una visibilità non sempre corrispondente alle potenziali capacità dei suoi fuochini.

Anche soffermandosi ai soli ultimissimi anni, infatti, è certo che dopo Cicciano 2008 e Montrone 2009 risulta rimandato a data da destinarsi il salto di qualità. Un salto che, nell'ambito della Pirotecnica Aerea Italiana, e specie di quella Meridionale, non può mai prescindere da una più costante presenza nelle succitate e anche in altre località di riferimento.

Le potenziali capacità, come già scritto, restano comunque. Ciò malgrado è altrettanto vero che la zappa col ferro più lucente resta solo quella col manico più sporco. E allora occorre in primis una costante esercitazione nell'esecuzione delle "bombe da tiro lunghe" sia diurne sia notturne poichè spesso risultano un pò troppo affrettate nei passaggi. Occorre in secundis una costante esercitazione nell'esecuzione delle "bombe da tiro stutate di sera" senza per questo rifugiarsi ogni volta nel tremolante. Occorre in ultimo una costante "lavorazione" delle "fermate-stutate diurne" in modo da non appellarsi (al pari, comunque, di tutti gli altri colleghi) nella solita toccata e fuga dei "rendinoni a colpi scuri", buoni solo ad intasare le orecchie e inidonei a saziare l'occhio e l'anima dello spettatore.

I miei auspici perchè questa ditta intraveda in ogni sua sparata aerea non soltanto il necessario mezzo di sostentamento quotidiano, ma soprattutto un'occasione per raggiungere la piena REALIZZAZIONE individuale; REALIZZAZIONE che, in questo settore, giammai trascende dalla massimizzazione delle relative granate: e sul versante prettamente dimensionale e sul versante prettamente artistico.

_________________
I fuochi marciano nel tempo e nel silenzio. (Francesco Nicassio)


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Style by custom web design , optymalizacja pozycjonowanie strony pozycjonowanie
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
 
Joomla 1.5 Templates by Joomlashack

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza nell'utilizzarlo. Per saperne di più sui cookie vedere la nostra politica sulla privacy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information